Bandi, lavoro e sanità
29 agosto 2019

Gentilissimi,

sperando di fare cosa gradita Vi invio i seguenti provvedimenti pubblicati dalla Regione Lazio nell'ultimo periodo. L’occasione mi è gradita per salutarvi cordialmente.

Giuseppe Simeone

Regione Lazio, Contributi per gli interventi a carattere ordinario in materia di spettacolo dal vivo
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Conservazione e promozione della storia e cultura delle donne, azioni di sostegno della libertà femminile e prevenzione e contrasto a alle discriminazioni di genere. Approvazione dei criteri e modalità per la concessione di contributi alle Associazioni del Terzo Settore per l'anno 2019
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Sanità, Concorso pubblico per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di 25 posti di Dirigente Medico - disciplina Cardiologia, indetto in forma aggregata tra le ASL di Latina, ASL Roma 1, ASL Roma 2, ASL Frosinone, ASL Viterbo, Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini; capofila ASL Latina
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Sanità, Concorso pubblico per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di 14 posti di Dirigente Medico - disciplina Cardiologia per il servizio di Emodinamica, indetto in forma aggregata tra le ASL di Latina, ASL Roma 1, ASL Roma 3 e Policlinico Tor Vergata; capofila ASL Latina
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Sanità, Avviso pubblico per la copertura a tempo determinato per la durata di 12 mesi per Dirigente Medico - disciplina Medicina Interna, ASL Roma 1
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Sanità, Avviso pubblico per il conferimento di 5 incarichi della durata di dodici mesi, di Operatore Socio Sanitario, ASL Roma 2
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Sanità, riapertura termini, Avviso di mobilità nazionale per la copertura tempo pieno ed indeterminato di 3 posti di Operatore Socio Sanitario, ampliamento posti per ulteriori 36 unità, ASL Roma 2
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Sanità, diversi Avvisi pubblici per la procedura di Stabilizzazione del personale precario del comparto, ASL Roma 2
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Sanità, Avviso pubblico per la procedura di stabilizzazione personale precario del comparto e della dirigenza - riapertura termini, ASL Roma 4
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Sanità, diversi Avvisi pubblici per la procedura di Stabilizzazione del personale precario della dirigenza medica; Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Regione Lazio, stagione venatoria 2019/2020; esercizio della caccia nei giorni 1 e 8 settembre 2019
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Regione Lazio, Disciplinare per la gestione della specie cinghiale nella Regione, stagione venatoria 2019-2020
Per maggiori informazioni, cliccare sul link 
Regione Lazio, Contributi per gli interventi a carattere ordinario in materia di spettacolo dal vivo 

La Regione Lazio sostiene gli interventi a carattere ordinario in materia di spettacolo dal vivo indicati dall’art. 3 commi 2 e ss. della l.r. n. 15/2014 e dal regolamento regionale 5 agosto 2019 n. 16 e finanziati con il Fondo di cui all’art. 23 della sopra citata legge.

Gli interventi a carattere ordinario individuati dal r.r. n. 16/2019 riguardano i seguenti ambiti:

  • Produzione dello spettacolo dal vivo (progetti annuali)
  • Centri di produzione teatrale (progetti triennali)
  • Centri di produzione di danza (progetti triennali)
  • Festival e rassegne di teatro, musica, danza e a carattere multidisciplinare (progetti triennali)
  • Festival circensi (progetti triennali)
  • Festival degli artisti di strada (progetti triennali)
  • Circuiti regionali (progetti annuali)
  • Orchestre ed ensemble musicali (progetti annuali)
  • Progetti per favorire l’accesso dei giovani allo spettacolo dal vivo in collaborazione con le istituzioni scolastiche (progetti annuali)
  • Educazione e formazione musicale, teatrale e coreutica (progetti annuali)
  • Teatro di figura e iniziative di spettacolo dal vivo destinate ai bambini e all’infanzia (progetti triennali)

Modalità di presentazione delle istanze: le istanze per l’ammissione a contributi devono essere compilate obbligatoriamente, pena l’esclusione, avvalendosi della procedura disponibile sulla piattaforma del sistema GecoWEB accessibile dal sito  www.lazioinnova.it, applicativo che richiede il preventivo accreditamento dei soggetti richiedenti da effettuare seguendo le indicazioni ivi riportate (per i soggetti già accreditati in precedenza sul sistema le credenziali di accesso rimangono le stesse).

La procedura di compilazione e finalizzazione delle istanze sarà possibile dalle ore 12 del giorno 29 agosto 2019 e dovrà necessariamente concludersi entro e non oltre le ore 13 del giorno 30 settembre 2019, attraverso la compilazione di un apposito formulario.

Successivamente alla finalizzazione del formulario il sistema assegna un numero di protocollo e genera un file pdf contenente tre documenti, la “Domanda di contributo”, “Informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003” e la “Dichiarazione attestante il possesso dei requisiti generali”.

Il suddetto file deve essere firmato digitalmente (firma elettronica certificata) e inviato tramite posta elettronica certificata, entro e non oltre le ore 23:59 del 30 settembre 2019, all’indirizzo  regolamentospettacolodalvivo@regione.lazio.legalmail.it

Soggetti richiedenti il contributo:  i soggetti giuridici privati costituiti ed operanti nel settore dello spettacolo dal vivo da almeno due anni e gli enti locali e altri enti pubblici in possesso dei requisiti specifici eventualmente richiesti all’Allegato A del reg. reg. n. 16/2019.

Conservazione e promozione della storia e cultura delle donne, azioni di sostegno della libertà femminile e prevenzione e contrasto a alle discriminazioni di genere. Approvazione dei criteri e modalità per la concessione di contributi alle Associazioni del Terzo Settore per l'anno 2019 

La Regione riconosce il ruolo fondamentale delle Associazioni senza scopo di lucro che operano nella conservazione e nella promozione delle storia e della cultura delle donne, nell’azione di sostegno della libertà femminile e della prevenzione e contrasto alle discriminazioni di genere, ai sensi degli articoli 1 e 3 della Costituzione, dell’articolo 1, comma 1, lettere a) ed e), dell’articolo 7, comma 3, e degli articoli 8 e 9 della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nel confronti delle donne e la violenza domestica.

Per l’anno 2019 le risorse disponibili sul bilancio Regionale sono pari ad euro 100mila.

Il contributo sarà concesso alle Associazioni del terzo settore a seguito di Avviso Pubblico per la presentazione di progetti finalizzati alle azioni previste al paragrafo 3 e il contributo massimo concedibile per ogni progetto non potrà comunque superare la somma di euro 25mila, da considerarsi comprensivo delle ritenute fiscali di legge, se dovute.

Le Associazioni che intendono partecipare all’Avviso pubblico in oggetto dovranno presentare progetti che prevedano:

  • Attività di valorizzazione dei luoghi della memoria delle donne, che potranno essere realizzate avvalendosi di azioni artistiche e creative di vario genere, attraverso l’organizzazione di eventi, manifestazioni, spettacoli che diano ampia diffusione alla storia e alla cultura delle donne.
  • Progetti volti a individuare luoghi di incontro delle donne in cui promuovere il confronto sulla storia e la cultura delle donne nell’azione di sostegno della libertà femminile, della prevenzione e del contrasto alle discriminazioni di genere, nonché al benessere delle donne.

I progetti saranno finanziati a seguito di specifico Avviso Pubblico sulla base di una graduatoria redatta da una commissione di valutazione appositamente nominata.

Con successiva determinazione dirigenziale, si provvederà all’approvazione di apposito Avviso pubblico nel quale saranno dettagliate le modalità per la redazione dei progetti, nonché i termini e le modalità di presentazione delle richieste di contributo.

Sanità, Concorso pubblico per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di 25 posti di Dirigente Medico - disciplina Cardiologia, indetto in forma aggregata tra le ASL di Latina, ASL Roma 1, ASL Roma 2, ASL Frosinone, ASL Viterbo, Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini; Azienda capofila ASL Latina 

In esecuzione della Deliberazione n. 834 del 23.08.2019 per la gestione in aggregazione del Concorso pubblico per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 25 posti di Dirigente Medico – disciplina Cardiologia, indetto in forma aggregata tra le ASL di Latina, ASL Roma 1, ASL Roma 2, ASL Frosinone, ASL Viterbo, Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini; Azienda capofila ASL Latina, da assegnarsi come segue:

  • 2 posti ASL Latina
  • 3 posti ASL Roma 1
  • 1 posto ASL Roma 2
  • 2 posti ASL Viterbo
  • 15 posti ASL di Frosinone
  • 2 posti Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini

Per la partecipazione alla seguente procedura, è richiesto il possesso dei seguenti requisiti specifici: 

  • Diploma di laurea in Medicina e Chirurgia
  • possesso dell’Abilitazione all’esercizio professionale
  • possesso del Diploma di Specializzazione nella disciplina oggetto del Concorso ovvero in disciplina riconosciuta equipollente
  • iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici – Chirurghi

Termini di presentazione: la domanda deve essere prodotta nelle modalità previste, entro il termine del 30° (trentesimo) giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie Speciale Concorsi.

Sanità, Concorso pubblico per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di 14 posti di Dirigente Medico - disciplina Cardiologia per il servizio di Emodinamica, indetto in forma aggregata tra le ASL di Latina, ASL Roma 1, ASL Roma 3 e Policlinico Tor Vergata; Azienda capofila ASL Latina 

In esecuzione della Deliberazione n. 835 del 23.08.2019 per la gestione in aggregazione del Concorso pubblico per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di n. 25 posti di Dirigente Medico – disciplina Cardiologia, indetto in forma aggregata tra le ASL di Latina, ASL Roma 1, ASL Roma 2, ASL Frosinone, ASL Viterbo, Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini; Azienda capofila ASL Latina, da assegnarsi come segue:

  • 3 posti ASL Latina
  • 5 posti ASL Roma 1
  • 4 posti ASL Roma 3
  • 2 posti Policlinico Tor Vergata

Per la partecipazione alla seguente procedura, è richiesto il possesso dei seguenti requisiti specifici: 

  • Diploma di laurea in Medicina e Chirurgia
  • possesso dell’Abilitazione all’esercizio professionale
  • possesso del Diploma di Specializzazione nella disciplina oggetto del Concorso ovvero in disciplina riconosciuta equipollente
  • iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici – Chirurghi

Termini di presentazione: la domanda deve essere prodotta nelle modalità previste, entro il termine del 30° (trentesimo) giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie Speciale Concorsi.

Sanità, Avviso pubblico per la copertura a tempo determinato per la durata di 12 mesi per Dirigente Medico - disciplina Medicina Interna, ASL Roma 1 

In esecuzione della deliberazione n. 605 del 25/06/2019 è indetto un avviso pubblico per titoli e colloquio per la copertura a tempo determinato per la durata di 12 mesi per Dirigente Medico – disciplina Medicina Interna.

Possono partecipare all’avviso pubblico coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalla legge vigente, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea
  2. idoneità fisica alla mansione specifica del profilo oggetto dell’Avviso
  3. laurea in Medicina e Chirurgia
  4. specializzazione nella disciplina messa a concorso ovvero disciplina equipollente ai sensi del DM del30/01/1998 ovvero in disciplina affine ai sensi del DM del 31/01/1998 e successive modificazioni e integrazioni
  5. iscrizione all’Albo dell’Ordine dei Medici – Chirurghi

Termini di presentazione: la domanda di partecipazione deve pervenire, a pena di esclusione entro il 30° giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio del 29.08.2019.

Sanità, Avviso pubblico per il conferimento di 5 incarichi della durata di dodici mesi, di Operatore Socio Sanitario, ASL Roma 2 

In esecuzione alla delibera n. 1203 del 31.05.2019 del Direttore generale di questa Azienda è indetto Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 5 incarichi a tempo determinato, della durata di dodici mesi, di Operatore Socio Sanitario per le esigenze della ASL Roma 2.

Per la partecipazione alla presente procedura è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: titolo di istruzione secondaria di primo grado; attestato di qualifica di “Operatore Socio Sanitario”, conseguito a seguito del superamento del corso di formazione di durata annuale, previsto dagli art.8 e 12 dell’Accordo tra il Ministro della Sanità, il Ministro della Solidarietà Sociale e le Regioni e Province Autonome di Trento e Bolzano del 22 febbraio 2001, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 19 aprile 2001, n.91.

Tutti i requisiti di ammissione devono essere posseduti, pena esclusione dalla partecipazione all’Avviso in questione, alla data di presentazione della domanda di partecipazione.

Termini di presentazione: la domanda deve pervenire, improrogabilmente entro il 20° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio del 29.08.2019.

Sanità, riapertura termini, Avviso di mobilità nazionale per la copertura tempo pieno ed indeterminato di 3 posti di Operatore Socio Sanitario, ampliamento posti per ulteriori 36 unità, ASL Roma 2

In esecuzione della Deliberazione n. 1155 del 24/05/2019 l’Azienda U.S.L. Roma 2 procederà alla riapertura terminidell’Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per la copertura tempo pieno ed indeterminato di n. 3 posti di Operatore Socio Sanitario, ASL Roma 2, per il reclutamento di ulteriori n. 36 Operatori Socio Sanitari.

Per la partecipazione alla presente procedura è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: di essere dipendente in servizio a tempo pieno ed indeterminato, nel profilo professionale di Operatore Socio Sanitario, presso Aziende Ospedaliere, AA.SS.LL. o I.R.C.S. Pubblico del S.S.N., ovvero Istituti classificati di cuiall’art. 4, comma 12 del D. Lgs. 502/92 la cui assunzione sia avvenuta a seguito di concorso pubblico; di aver superato il periodo di prova; di non aver superato il periodo di comporto; di non avere cause ostative al mantenimento del rapporto del pubblico impiego.

Termini di presentazione: la domanda di partecipazione alla riapertura termini dell’Avviso di mobilità scade il 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV serie Speciale. 

Sanità, diversi Avvisi pubblici per la procedura di Stabilizzazione del personale precario del comparto, ASL Roma 2 

In esecuzione della deliberazione n.889 del 15.4.2019 sono stati approvati i seguenti Avvisi pubblici riservati agli aventi diritto di cui all’art. 20 comma 1 del D.Lgs. n. 75/2017 per l’eventuale copertura a tempo indeterminato nel triennio 2018/2020 dei seguenti posti:

  • n. 18 posti di CPS infermiere – ruolo sanitario
  • n. 2 posti di dirigente psicologo – ruolo sanitario
  • n. 2 posti di tecnico della prevenzione – ruolo sanitario
  • n. 2 posti di Tecnico di Radiologia – ruolo sanitario
  • n. 1 posto di CP Assistente Sociale – ruolo sanitario
  • n. 1 posto di CPS Educatore Professionale – ruolo sanitario
  • n. 1 posto di operatore socio sanitario – ruolo tecnico
  • n. 1 posto di Dirigente Medico disciplina Medicina e Chirurgia d’Accettazione ed Urgenza
  • n. 1 posto di dirigente medico disciplina cardiologo
  • n. 1 posto di dirigente medico disciplina neurologia

I requisiti generali e specifici di ammissione sono quelli previsti dagli artt. 1 e 24 del D.P.R. n. 483 del 10.12.1997 e dal DPR n. 220/2001, previsti dai singoli Avvisi pubblici e dalla normativa concorsuale vigente per l’assunzione nello specifico profilo.

Termini di presentazione: la domanda deve essere inoltrata entro 15 giorni a decorrere dal giorno successivo a quello della data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio del 27.08.2019.

Per leggere gli Avvisi completi, consultare il Bollettino Ufficiale della Regione Lazio del 27.08.2019 – N. 69 – Ordinario.

Sanità, Avviso pubblico per la procedura di stabilizzazione personale precario del comparto e della dirigenza - riapertura termini, ASL Roma 4 

In esecuzione della deliberazione n. 849 del 04/06/2019 è stato approvato il seguente avviso pubblico riservato agli aventi diritto di cui all’art. 20, comma 1, del D.Lgs. 75/2017, per l’eventuale copertura a tempo indeterminato nel triennio 2018/2020 dei seguenti profili presso l’Azienda Roma 4.

  • Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere cat. D – numero posti 5

Sono richiesti i seguenti requisiti: 

  1. risulti in servizio successivamente alla data del 28/08/2015 con contratto di lavoro a tempo determinato nel profilo e disciplina, ove prevista, oggetto della procedura di stabilizzazione, presso l’amministrazione che procede all’indizione del bando
  2. essere stato assunto a tempo determinato attingendo da una valida graduatoria a tempo determinato o indeterminato, riferita ad una procedura concorsuale, per esami e/o titoli, ovvero prevista anche in normativa di legge
  3. aver maturato alla data del 31/12/2017 almeno tre anni di servizio, anche non continuativi, negli ultimi otto (dal 01/01/2010 al 31/12/2017) nel medesimo profilo di cui al punto 1)

Termini di presentazione: scadenza il 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV serie Speciale.

Sanità, diversi Avvisi pubblici per la procedura di Stabilizzazione del personale precario della dirigenza medica; Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata 

In esecuzione della Deliberazione del Direttore Generale della Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata n. 358 del18/04/2019, esecutiva ai sensi di legge, sono indetti Avvisi pubblici per la procedura di stabilizzazione di cui all’art. 20, comma 1, del D. Lgs. n. 75/2017 per il personale precario della dirigenza medica, per l’eventuale copertura a tempo indeterminato presso la Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata per i seguenti posti:

  • n. 1 posto di DIRIGENTE MEDICO – disciplina di GASTROENTEROLOGIA
  • n. 2 posti di DIRIGENTE MEDICO – disciplina di NEUROCHIRURGIA
  • n. 1 posto di DIRIGENTE MEDICO – disciplina di ANESTESIA E RIANIMAZIONE

Il testo integrale del bando con l’indicazione dei requisiti e delle modalità di partecipazione è pubblicato sul sito istituzionale della Fondazione PTV “Policlinico Tor Vergata”  www.ptvonline.it – sezione Concorsi e Avvisi/ Concorsi e Avvisi Pubblici.

La domanda di partecipazione, datata e firmata, indirizzata al Direttore Generale della Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata, completa della documentazione richiesta, deve essere e trasmessa tramite PEC all’indirizzo acquisizione@ptvonline.postecert.it – entro 30 giorni a decorrere dalla data di pubblicazione del presente estratto.

Per leggere gli Avvisi completi, consultare il Bollettino Ufficiale della Regione Lazio del 27.08.2019 – N. 69 – Ordinario.

Regione Lazio, stagione venatoria 2019/2020; esercizio della caccia nei giorni 1 e 8 settembre 2019 

Nel territorio della Regione Lazio, con l’esclusione dei territori ricompresi nelle Zone di Protezione Speciale (ZPS), nei giorni 1 e 8 settembre 2019 è consentito l’esercizio venatorio da appostamento fisso o temporaneo, senza l’ausilio del cane, alla specie tortora (Streptopelia turtur turtur).

Gli appostamenti temporanei non possono essere installati prima di tre ore dall’inizio dell’orario di caccia stabilito al successivo articolo 2, il sito dell’appostamento temporaneo, al termine dell’azione di caccia, deve essere liberato del materiale usato a cura di colui chene ha fruito.

L’esercizio venatorio è consentito:

  • ai cacciatori con residenza anagrafica nella Regione Lazio limitatamente al territorio dell’Ambito Territoriale di Caccia dove il cacciatore è iscritto come residenza venatoria e/o come secondo A.T.C.
  • ai cacciatori con residenza anagrafica fuori dalla Regione Lazio limitatamente al territorio dell’Ambito Territoriale di Caccia dove il cacciatore è iscritto come residenza venatoria

L’esercizio venatorio è consentito: nei giorni 1 e 8 settembre 2019 dalle ore 5:40 alle ore 19:40; nei giorni 1 e 8 settembre 2019, il limite di carniere giornaliero, per ciascun cacciatore, è stabilito nella misura di cinque capi per la specie tortora (Streptopelia turtur turtur).

Regione Lazio, Disciplinare per la gestione della specie cinghiale nella Regione, stagione venatoria 2019-2020

Con Decreto del Presidente della Regione Lazio 12 agosto 2019, n. T00222 è stato adottato il “Disciplinare per la gestione della specie cinghiale nella Regione Lazio, stagione venatoria 2019-2020”.

Nel Titolo I sono disciplinate le finalità, le zone vincolate e le modalità di esercizio della caccia al cinghiale; nel Titolo II viene disciplinata la caccia al cinghiale in braccata; nel Titolo III viene disciplinata la caccia al cinghiale in girata; nel Titolo IV la caccia al cinghiale nelle Aziende faunistiche venatorie e nel Titolo V vengono trattati la sicurezza e gli aspetti sanitari.

Facebook
Twitter
www.giuseppesimeone.it
Stai ricevendo questa mail perchè sei presente nella mailing list di Giuseppe Simeone. Si prega di riconfermare il proprio interesse nel ricevere comunicazioni. Se non desideri ricevere più email, puoi cancellarti qui