Bandi, lavoro e sanità
14 marzo 2019
PSR Lazio 2014/2020, bando pubblico per le “Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici”

Il presente Bando pubblico detta le condizioni per la presentazione delle domande di sostegno/pagamento per l’istruttoria, la selezione, l’approvazione ed il finanziamento delle stesse nell’ambito della Misura 13 – Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici per la seguente sottomisura e tipologia di operazione: sottomisura 13.1 “Pagamento compensativo per le zone montane”; tipologia di operazione 13.1.1. “Pagamento compensativo per le zone montane” del Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020. Annualità 2019.

Obiettivo: promuovere la permanenza dell’attività agricola nelle zone soggette a “vincoli naturali” e rispondere al fabbisogno di una gestione attiva (di un “presidio”) dei territori più sottoposti a rischi ambientali ed in particolare ai rischi di erosione del suolo, al dissesto idrogeologico ma anche e soprattutto alla perdita della biodiversità.

Dotazione finanziaria: per l’attuazione della Misura è previsto uno stanziamento per l’annualità 2019 di euro 7.000.000,00.

Beneficiari ammissibili al sostegno nell’ambito della presente misura sono: agricoltori attivi singoli o associati.

Requisiti: soggetti muniti dei requisiti previsti all’art. 3 del presente bando.

Termini di presentazione delle domande: entro il 15 maggio 2019.

PSR Lazio 2014/2020, bando pubblico per il “Benessere degli animali”

Il presente Bando pubblico detta le condizioni per la presentazione delle domande di pagamento, per l’istruttoria ed il finanziamento delle stesse, nell’ambito della Misura 14 – Benessere degli animali per la sottomisura 14.1 “Pagamento per il benessere degli animali” – tipologia di operazione 14.1.1 – “Pagamento per il benessere degli animali” del Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 approvato con Decisione della Commissione Europea n. C(2015)8079 del 17 novembre 2015. Annualità 2019.

Obiettivi: promuovere operazioni in grado di incrementare significativamente il benessere psicofisico degli animali, individuando specifici ed oggettivi interventi zootecnici. La misura premia gli allevatori che si impegnano a superare le norme minime prescritte dalla normativa vigente e che sostengono costi aggiuntivi e mancati redditi.

Beneficiari ammissibili al sostegno nell’ambito della presente misura sono: agricoltori attivi singoli o associati.

Requisiti: soggetti muniti dei requisiti previsti all’art. 3 del presente bando.

Termini di presentazione delle domande: entro il 15 maggio 2019.

PSR Lazio 2014/2020, bando pubblico per "Agricoltura Biologica"

Il presente Bando pubblico detta le condizioni per la presentazione delle domande di pagamento (conferma impegno) per l’istruttoria ed il finanziamento delle stesse nell’ambito della Misura 11 – Agricoltura Biologica per le seguenti sottomisure e tipologie di operazione:

  • sottomisura 11.1 “Pagamento al fine di adottare pratiche e metodi di produzione biologica”
  • tipologia di operazione 11.1.1 “Pagamento al fine di adottare pratiche e metodi di produzione
    biologica”
  • sottomisura 11.2 “Pagamento al fine di mantenere pratiche e metodi di produzione biologica”
  • tipologia di operazione 11.2.1 “Pagamento al fine di mantenere pratiche e metodi di produzione biologica”

Obiettivo: incentivare gli agricoltori a convertire e mantenere l’azienda agricola al metodo di produzione biologico, come definito nel Regolamento (CE) N. 834/2007. Il metodo esclude l’uso di “input chimici” di sintesi nella produzione, trasformazione e conservazione degli alimenti, prevedendo altresì l’adozione di tecniche e processi di produzione sostenibili dal punto di vista ambientale.

Beneficiari ammissibili al sostegno nell’ambito della presente misura sono: agricoltori attivi singoli o associati.

Requisiti: soggetti muniti dei requisiti previsti all’art. 3 del presente bando.

Termini di presentazione delle domande: entro il 15 maggio 2019.

 

PSR Lazio 2014/2020, bando pubblico per i “Pagamenti per impegni agro-climatico-ambientali”

Il presente Bando pubblico detta le condizioni per la presentazione delle domande di pagamento (conferma impegno) per l’istruttoria e finanziamento delle stesse nell’ambito della Misura 10 – Pagamenti Agro-climatico-ambientali, sottomisura 10.1 – Pagamenti per impegni agro-climatico-ambientali, del Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 approvato con Decisione della Commissione Europea n. C(2015) 8079 del 17 novembre 2015. Annualità 2019.

Obiettivo: la sottomisura ha come obiettivo lo sviluppo sostenibile delle zone rurali ed il soddisfacimento della crescente domanda di servizi ambientali da parte della società. Inoltre intende incoraggiare gli agricoltori e gli altri gestori del territorio ad offrire un servizio ambientale a vantaggio dell’intera società, con l’introduzione di metodi di produzione agricola estensivi e compatibili con la tutela e con il miglioramento dell’ambiente, del paesaggio e delle sue caratteristiche, delle risorse naturali, del suolo, dell’acqua e della biodiversità.

Beneficiari ammissibili al sostegno nell’ambito della presente misura/sottomisura sono: agricoltori attivi singoli o associati; associazioni di agricoltori (attivi) o associazioni miste di agricoltori (attivi); nell’ambito della tipologia 10.1.8 e 10.1.9 oltre ai soggetti di cui ai punti precedenti possono partecipare anche altri gestori del territorio che perseguono la finalità di conservare e tutelare la biodiversità.

Requisiti: soggetti muniti dei requisiti previsti all’art. 3 del presente bando.

Termini di presentazione delle domande: entro il 15 maggio 2019.

 

Regione Lazio, indizione procedura selettiva per lo svolgimento della pratica forense presso l'Avvocatura della Regione 

La Regione Lazio ha indetto una selezione pubblica, per soli titoli, finalizzata alla formazione di una graduatoria per l’ammissione alla pratica forense presso l’Avvocatura della Regione per l’anno 2019.

Soggetti destinatari: per essere ammessi i candidati devono aver conseguito la laurea specialistica o la laurea magistrale ovvero il diploma di laurea (vecchio ordinamento) in giurisprudenza in Italia o all’estero purché riconosciuta equipollente; il titolo indicato deve essere valido per l’iscrizione all’Albo degli avvocati; non avere compiuto, al momento della scadenza del termine per la presentazione della domanda, il ventottesimo anno d’età; possedere i requisiti per l’iscrizione all’Albo dei praticanti.

Modalità e termini di presentazione: la domanda di ammissione alla selezione deve essere recapitata esclusivamente per email all’indirizzo avvocatura@regione.lazio.legalmail.it. Nell’oggetto della mail dovrà essere indicato “Selezione pratica forense anno 2019”. Le domande devono essere presentate improrogabilmente entro e non oltre il 3 aprile 2019.

Sanità, avviso pubblico, per titoli e prova teorico-pratica, di mobilità Nazionale per la copertura di 60 posti di operatore tecnico specializzato - autista d’ambulanza - cat. BS

In esecuzione della deliberazione del 21 febbraio 2019, n. 36, del Commissario Straordinario dell’ARES 118 viene indetto Avviso Pubblico, per titoli e prova teorico-pratica, di Mobilità Nazionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, per la copertura di n. 60 posti a tempo pieno ed indeterminato di operatore tecnico specializzato - autista d’ambulanza - categoria BS da destinare alle attività delle Postazioni territoriali delle UOC SUES provinciali.

Numero posti:

37 Roma Città Metropolitana
16 Frosinone
3 Latina
2 Viterbo
2 Rieti

Possono partecipare: dipendenti a tempo indeterminato nel profilo di operatore tecnico specializzato - autista d’ambulanza cat. BS presso Aziende Ospedaliere, AA.SS.LL. o I.R.C.C.S. del Servizio Sanitario Nazionale, in possesso della patente di guida B in corso di validità e aver superato il periodo di prova nell’Azienda di appartenenza.

Presentazione delle domande: entro le ore 23.59 del 30° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

 

Sanità, avviso di mobilità volontaria dell’Azienda Ospedaliera Complesso Ospedaliero "San Giovanni - Addolorata" per 1 posto di Dirigente Medico disciplina di Anestesia e Rianimazione

In esecuzione della deliberazione n. 4/CS del 11/02/2019 l’Azienda Ospedaliera Complesso Ospedaliero "San Giovanni - Addolorata" procederà al reclutamento di n.1 unità di Dirigente Medico disciplina di Anestesia e Rianimazione, tramite espletamento di avviso di mobilità volontaria, per titoli e colloquio, per passaggio diretto tra Pubbliche Amministrazioni.

Possono partecipare: dipendenti a tempo indeterminato nel profilo professionale oggetto dell’avviso pubblico presso Aziende ed Enti del Servizio Sanitario Nazionale, iscritti all’Albo dell’Ordine dei Medici-Chirurghi.

Presentazione delle domande: entro e non oltre il 30° giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

 

Disposta la modifica e riapertura dei termini del concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di 258 posti di collaboratore professionale sanitario infermiere cat. D 

L'Azienda Ospedaliera Sant'Andrea ha disposto la modifica e riaperto i termini del concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di 258 posti di collaboratore professionale sanitario infermiere cat. D con la riserva di 49 posti a favore dei soggetti in possesso dei requisiti di cui all’art. 1 comma 543 della legge n. 208 del 28 dicembre 2015 e 209 posti non riservati ex lege 208/2015 ed ex dca 385/2016. Dei 258 posti totali, n. 63 posti sono pertanto riservati, ai sensi dell'Art. 1014 comma 1 e 3 e dell'art. 678 comma 9 del D.Lgs n. 66/2010, in favore dei volontari delle Forze Armate.
Possono partecipare:
coloro che sono in possesso del diploma di Laurea in Infermieristica ovvero diploma Universitario in Scienze Infermieristiche ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti ed iscritti all'Albo professionale.
Termini e presentazione domande: La domanda di ammissione alla presente procedura dovrà essere esclusivamente tramite procedura telematica, entro il trentesimo giorno dalla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV serie speciale.

Facebook
Twitter
www.giuseppesimeone.it
Visualizza questa email nel tuo browser
Stai ricevendo questa mail perchè sei presente nella mailing list di Giuseppe Simeone. Si prega di riconfermare il proprio interesse nel ricevere comunicazioni. Se non desideri ricevere più email, puoi cancellarti qui